Categorie
Poesia

Per le stelle del cielo


mlm31_3

Guardo spesso su a quel punta spilli

chiedendomi se sia davvero alto il mio interesse

di uomo curioso, sempre poco incline

e provvisorio.

.

Mi fa ricordare mia nonna

quando cuciva per tutta la famiglia

per me pantaloni corti e camicie a quadri:

segnava col gesso le zone da tagliare

e le appuntava con centinaia di spilli,

alcuni vecchi e anneriti, altri brillanti

alla scarsa luce della sua sedia di cucina.

.

Andava a caso, come a caso mi sembra l’alto cielo.

.

Più spesso dei ricordi

penso che lassù siano persone

che dopo la vita provano altre storie.

.

Pazienti loro, salutano con luce intermittente,

sopportano le nubi, lottano per essere viste,

ruotano, si mostrano per sempre e per amore.

.

Quelle più grandi sono del mio paese,

intere famiglie, passo passo, mano nella mano

altre son sole, come isole ancora da scoprire

ma è solo una stagione provvisoria, senza tempo.

.

aspettano luci d’anima per stare in compagnia.

.

Abner Rossi (domenica 16 maggio 2021)