Categorie
Poesia

Un gatto blu cobalto


Un gatto blu cobalto

freddo, abbandonato, sembra aspetti

sull’antico comò dei nostri giorni,

una foto firmata e con la data,

odori  ormai sono scomparsi

che sento nella mente e sui vestiti.

Le voci degli amici sotto casa

le scale, saltando i gradini per vederti

quel tuo sorriso bello quanto il sole

e l’imbarazzo dell’arrivederci

un abbraccio qualche  foto un bacio

e poi volare, andare.

 

E questo intorno

che il tempo ormai ha frustrato

ma che resta.

Abner Rossi.

Categorie
Poesia

Il diario del Bruco


Quel lungo fare Alba di stamani 

col sole che fatica dietro i colli,

avrà da sgomitare con la nebbia.

 

E di quel tipo dietro la finestra

che sbircia chi si muove e chi sta fermo.

 

Il mio gatto, 

Bruco,

per come striscia la pancia sui tappeti,

aspetta, sembra rilassato nel cespuglio

ha l’aria truce e non muove un passo,

ha lo stomaco vuoto di mattina,

sono sorpreso che non si lamenti

dicendomi con gli occhi “sei distratto,

vuoi prendere la ciotola in cucina?”

 

La gatta grigia del vicino chiama

è una giovane civetta

e Bruco non la degna d’uno sguardo,

non la vede nemmeno, almeno sembra.

 

Quando ha fame

il desiderio gli scompare sotto il pelo.

 

Appena dietro il muro del giardino

Il tram scampanella, fischia alle verghe

(come mia nonna chiamava le rotaie),

so che rallenta prima di entrare sul viale.

Ferma alle voci e a chi si sbraccia

appena dopo solo qualche metro.

 

Qualche frenata improvvisa alla rotonda

prima della Porta Garibaldi

e il suono aumenta come aumenta il giorno

Milano corre, me ne torno in casa,

lei avrebbe fatto un the con questa nebbia.

 

Anche per oggi troverò la sera.

 

Abner Rossi

Categorie
Poesia

Una ipotesi di Eva


Di quella mela i semi sono sparsi,

i più sono affogati nello sterco,

altri han germogliato in altri tempi,

alcuni, pochi, son volati in cielo

e rimarranno dove sono andati.

 

E tutti sanno che non torneranno.

 

Di quella mela stretta tra le mani

restano le premesse e le promesse,

il vuoto che si accalca nella mente,

la fame di saggezza e intelligenza.

l’indifferenza, l’esser soli sempre.

 

Spero che donne si faccian nuova Eva.

Spero che donna risolva il mio problema

di quel qualcosa che aggiusti i miei difetti.

 

Per fare un uomo, un uomo che sia vero

serve una donna, serve tentazione.

 

Abner Rossi

 

Categorie
Poesia

Carne e cuore (ad Alda Merini)


E ti penso,

con quei tuoi vestiti demodé,

e la tua mente simile a cascata

che cade sempre per andare oltre.

 

Con quelle tue parole forti, dritte,

colme di passione, e sincere…

come vento che non tace mai

e per continuare il suo discorso

spesso urla!

 

Parole innamorate dette e scritte,

 spesso incomprese,

miscela di carne e cuore.

 

Abner Rossi

 

Categorie
Poesia

A mon fils pour oublier


Je peux venir avec toi

vers ma frontière,

pas un mètre de plus

cet “au-delà” qui existe n’est qu’à toi

et il est sûr que je devrai partir.

 

Ainsi, comme tu me vois,

qualités, défauts et beaucoup de présomptions

c’est tout ce que j’ai voulu faire,

c’est tout ce que j’ai voulu donner

un rêve ancien en frappé et en levé

que j’ai lié au corps de ta mère

une nuit qui n’est pas encore finie.

 

Mais rappelle-toi que cette nuit-là,

ce rêve-là, ce son-là et cette femme-là

ce sont tout por moi et c’est moi:

mon âme fatiguée, ma plume,

ma folie d’amour et de désir.

 

Je n’ai pas autre chose à te faire écouter

c’est mon roman à moi, c’est la seule lecture

bonne ou mauvaise de toute ma vie.

 

Tu apprendras à force de te tromper .

 

Une série d’erreurs c’est la bonne voie

en tout cas, je n’en connais pas d’autres

ainsi que je ne connais pas de solutions.

 

Et sois toi-même !

Même si tu peux ne pas aimer ce que tu es.

Ne te vends jamais, même pas par amour.

 

@abnerrossi

Traduzione in Francese di Fiorenza dal Corso