Categorie
Poesia

Isole oltre


Le umane isole

oltre ogni pensiero, tempo e modo

solari, tempestose, oscene

come l’oltre deve essere ed è.

.

Nessun particolare sconosciuto

tutto al suo casuale posto,

dov’è nessun fatto e tutti i fatti.

.

Delle tue mani il tocco.

Del tuo sorriso il suono.

Del mio volerti l’apnea.

.

Quel loro essere a metà,

come sono anche al principio e alla fine

dove l’essere nostro finisce ed inizia.

.

Non luoghi e acque e montagne,

solo miliardi di passi ed orme consumate

per le sconosciute leggi anarchiche

che muovono sia il più piccolo pulviscolo,

che le stelle.

.

Isole dove ancora deve accadere

quel che deve compiersi, tradursi,

decidersi

oppure virerà verso ciò che poteva essere e non è stato.

.

Poco importa l’uno e l’infinito

quando l’idea stessa di direzione è falsa.

.

E in quel mare di baci nessuno scoglio

offrirà appiglio alle ancore di carta

dove sono tracciati i sogni amorosi

del primo e dell’ultimo mozzo

che in coffa ti cercherà per sempre

eppure senza mai vederti

pur avendoti accanto.

.

E non sarà mai un calmo approdo, il finale.

.

Abner Rossi – 19 Maggio 2021.

2 risposte su “Isole oltre”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.