Categorie
Poesia

Un’antica Signora


manichino decollato

Si va per abitudine spesso

altre volte vivere è vizio e speranza

quasi mai un respiro goduto, un abbraccio,

qualcosa da prendere al volo.

Lo so, piace circoncidere i sogni

tenerli rinchiusi, sepolti, traditi

sommersi da tante parole non dette

o dette alle spalle del niente.

Conoscete tutti quella letteratura

che sparla scrivendo a se stessa, premiata,

portata in salotti dove il velluto si spreca

e dove l’ultimo genio si loda e si specchia.

Scrivere è un’antica signora

che passa il suo tempo per strada

è viva, si batte, non sa di nobili scale

e sa che salire è fatica, sudore, anarchia.

Pensiero da trasformare, cancellare,

correggere, tingere dei colori della notte

e dell’insonnia quando s’apre al mattino,

se poi c’è del fango e del vento che suona

allora è tutto perfetto e poi vola.

Abner Rossi (martedì 27 aprile 2021)

Immagine del pittore Giampiero Bini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.