la poesia


 

Forse da un riflesso di follia,


da un’ombra in ritardo persa per strada.

Forse da un mare d’inverno,


da un bacio che sfuma in ricordo

nascosto in un luogo lontano.

Forse io chiamo poesia


il lento assopirsi di un lungo passato.

O forse poesia è solo se stessa


senza alcun altro motivo.

Mi prende o mi lascia, mi segue,


mi chiama, si scrive,


mi segna la faccia di linee e di curve

e quando le dico che l’amo

si sente invecchiata e va via.

Abner©Rossi


mercoledì 27 gennaio 2015

inverno

  1. Magnifica🙂

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: