del mio impreciso amore


 

Non chiedermi,

non chiedermi se sono innamorato,

non saprei dirti…

quel che provo per te è più di me,

mi supera, va oltre.

 

Sento di non poterlo contenere

è più grande e ben altro,

io vivo in uno spazio definito

lui, pur nascendo da me,

va dove vuole, vola.

 

Ed è impreciso,

lo sento come parte d’infinito.

 

So ciò che non è:

non è nube, pietra, mare,

luna, rosa, non è niente,

rifiuta paragoni e descrizioni.

 

Passa presto, si dice,

si trasforma.

 

Il mio è mio e non diminuisce,

anzi cresce,

come ti ho detto esce,

esce dalla pelle e non si ferma,

è indipendente.

 

Non guarda l’orologio

mentre invecchio.

 

Abner Rossi
21 novembre 2015

relazione-a-distanza-_O1

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: