Notturno


Le mie città del pensiero vanno fin dopo i sogni, spaziano ancora all’alba prima che il sole accantoni, dietro vistose allegorie, il viavai delle ombre dei popoli nei miei notturni cammini.

Delle mie ombre, dei miei popoli

e dei miei cammini, naturalmente,

di altro non so e non devo.

 

Le mie ombre, dicevo,

ai muri, ai viottoli

e agli scoscesi salti di memorie

tra le erbe giovani e le secche

alle scarpe dai numeri in crescita,

ai passi lenti, indecisi e poi di corsa

come alle ore e ai mesi

della mia età e delle precedenti.

 

La mia età? Quale?

Di cosa mai sto parlando?

Niente di ciò che sono è tempo!

Forse sono soltanto un episodio

dedicato a me stesso

tra tanti altri episodi umani

che si narrano intorno.

 

Tempo no, non mi pare di esserlo.

Al centro tutto rimane pronto,

che la pelle si ossidi mi è naturale,

anche alle idee millenarie capita.

 

Lo so…e lo accetto, anche l’orgoglio del tempo

va soddisfatto.

Com’è ingenuo il tempo!

Si soddisfa delle apparenze

per essere applaudito da molecole

che si riproducono

come se si consumassero per lui.

 

Qualcuno di voi si sente veramente

ciò che vede allo specchio?

Qualcuno di voi ha mai pensato

di essere in forte ritardo

per nuovi progetti, speranze, amori?

No, vero?

Qualcuno di voi ha mai pensato alla morte,

non per paura,

ma come fuoco tra esistere e non esistere?

No, vero?

 

E allora?

E allora, le nostre città del pensiero

andranno fin dopo i sogni,

spazieranno ancora all’alba,

prima che il sole accantoni,

spogliandoli di luce, i viavai delle ombre

dei popoli nei nostri notturni cammini.

 

Andrò, andremo,

ognuno come erede

e patrimonio per il dopo.

 

Sarò, saremo,

(come dev’essere)

molto prossimi all’infinito.

 

qualora esso sia, anche per un attimo,

un solo piccolo attimo,

per una idea di uomo

concepibile.

 

Abner Rossi
14 ottobre 2015.

Notturno_invernale_sul_centro_storico

    • Cristina
    • 12 novembre 2015

    Abner
    Mi sono commossa ” da morire ”
    Unica!

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: