Alla luce


 

alla luce stringo gli occhi,


ti guardo senza che tu veda,


come a chiederti perché,


senza volerlo veramente sapere.

 


Senza chiederti

di quanti e quali sogni mi vesti,


del tuo affiancarmi


senza voler altro che me 


così come sono oggi.

 

Così strano come mi sento,


così fragile, così nudo.

  

Abner Rossi

5 ottobre 2015

lampione lampione

  1. Bella e delicata!

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: