Questo viversi


 

Questo viversi

nel lusso delle ore segnate

dalle eredità senza merito,

nei sogni ricchi di lacrime

pentite.

 

Questo segnalarsi

per identità offuscate

dalla fuga individuale

verso pensieri collettivi

sempre indotti e

spacciati per libertà.

 

Questa meraviglia,

questa sorpresa specchiata

in drammaturgie continentali

dove si espiantano generazioni

da inutile sopravvivenza

e dove, i lager contemporanei,

sono intere Nazioni

desertificate.

 

Sorrido rugginose labbra

dai falsi baci

al pensiero della mia decadenza,

della scienza inutile che possiedo,

della storia che non mi vedrà

protagonista.

 

Io come tanti sarò un punto

tra due frasi non scritte

su una pagina

che poteva essere gloriosa.

 

Un andare a capo

senza un nuovo inizio.

 

Abner Rossi

26 settembre 2015

url

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: