dell’Alba


 

Il vento dell’alba ai ricordi:

fremito di un attimo,

soffio transitorio

di respiri collettivi remoti,

spiritualità di madre terra,

forse sussurri in embrione

di nuove nascite,

sicuramente echi

di permanenze concluse.

 

 

Il vento dell’alba ai ricordi

spinto verso dimensioni

da infinite ipotesi

e da eredità trasmesse

solo come possibili

eppure tutte sincere.

 

 

Abner Rossi

24 settembre 2015

finestra

 

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: